ATLETICA COGNE AOSTA

user
pwd
Cogne Acciai Speciali        NUOVI CENTRI CONI AVVIAMENTO ALLO SPORT       

IN EVIDENZA

VISITE MEDICHE - RICORDATE

Aosta

14/02/2015

E' operativa la convenzione con l'IRV

- Istituto Radiologico Valdostano di Aosta per le visite medico-sportive. Ricordate all'Istituto che siete tesserati Cogne e avrete SCONTI e diversi vantaggi.

Meteo

Aosta

23/03/2018

ATLETICA SOCIAL

Aosta

20/02/2018

@atletica_cogne_aosta

ora anche su Instagram

segui anche tu!!!

 

DEVOLVI IL TUO 5XMILLE ALL'ATLETICA COGNE

AOSTA

01/06/2020

  5x1000

Non ti costa nulla ed è semplice: basta indicare sulla tua dichiarazione dei redditi il         

C.F.: 91047260079.
Permetterai alla società di avere più fondi da destinare all’organizzazione dell’attività sportiva!

Stagione 2009

CELLE LIGURE: BELLE PRESTAZIONI PER FEDERICO CAPITONI, VERONICA PIRANA E HAMZA CHAKRI

24/06/2009 - autore: Elena Nogara

Trasferta in terra ligure per i nostri giovani atleti. Partiti di prima mattina per fare tappa al mare: un paio d’ore di spiaggia con giochi sulla spiaggia, un bel bagno e pranzo al sacco. (VEDI LE FOTO NELLA GALLERIA IMMAGINI)
Un po’ di riposo e alle ore quindici hanno preso il via le gare di contorno dedicate alle categorie giovanili del rinomato incontro internazionale di Celle Ligure, il Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa giunto quest’anno alla 21ª edizione.
I nostri giovani atleti hanno preso parte all’unica gara prevista per la loro categoria, andando anche contro le loro preferenze di specialità pur di prendere parte alla trasferta, quella dei 600 m.
I migliori risultati sono stati ottenuti da Federico Capitoni e da Veronica Pirana. Il primo dopo i primi 300 m di gara in testa, si vede affiancare dal ragazzo che poi giungerà per primo al traguardo e abbozza un sprint sprecando energie utili in una gara decisa poi da uno sprint finale fino agli ultimi metri e che vedrà il nostro atleta posizionarsi al secondo posto con il tempo di 1’49”25. Federico, giocatore di pallacanestro, ha ancora molto da imparare per quanto riguarda la tattica di gara e la tecnica nelle varie specialità dell’atletica e questo fa ben sperare il per il suo futuro da atleta. Gara in solitaria per Veronica che da tempi d’iscrizione è risultati inserita nella seconda serie, quella dei meno veloci. In testa fin dai primi metri, ha subito distaccato le sue avversarie e ha concluso al nono posto finale, sulle ventitre iscritte, con il nuovo personale di 1’56”61. Forse se avesse corso nella serie precedente, avrebbe potuto fare ancora meglio essendo a stretto contatto con ragazze del suo livello.
In campo maschile sesto posto per Samy Grange, che partito con la voglia di fare un gran tempo ha patito un po’ la lunga giornata di giochi e ha tagliato il traguardo al sesto posto con 1’56”75. Gara sfortunata per Laurent Grange che ha corso i primi 150 m nel gruppo di testa e che a causa di un rallentamento brusco di un componente del gruppo è incappato in una caduta che l’ha tagliato fuori dai giochi. Ha dovuto sprecare troppe energie per cercare di recuperare i metri perduti e così si è dovuto accontentare del tempo di 2’12”32 concludendo al decimo posto. Lo segue Luca Militello, più bravo nelle specialità esplosive, ha comunque fatto un buon allenamento anche per migliorare la sua tecnica di corsa e ha chiuso in 2’14”81.
Gara in supplesse per Margherita Distrotti e Giulia Marchisio che hanno chiuso la classifica rispettivamente con 2’14”13 e 2’16”63.
Terminate le gare giovanili hanno preso il via quelle assolute con i 100 m a fare da premessa alle gare del meeting vero e proprio.
Sui 100 m il migliore risultato è stato ottenuto ha Hamza Chakri che ha abbattuto per la prima volta il muro dei 12”, nonostante il vento contrario, alla sua terza gara in questa specialità, aggiudicandosi la propria batteria con il tempo di 11”97 e posizionandosi al quinto posto tra gli juniores.
Marco Monticone, il nostro velocista di punta, corre sui livelli stagionali, nonostante la stanchezza pre tesi di laurea e il vento contro, e conclude alla ventitreesima posizione, sui 51 partecipanti, con il tempo di 11”70.
Manuel Ivoli, dovrà aspettare la prossima gara per poter sfondare quel muro dei 12”, tanto sperato, che però risulta già essere alla sua portata. Manuel chiude con il tempo di 12”21 al quarantaduesimo posto assoluto e al settimo di categoria.
Hamza ha preso parte, grazie alla presenza di alcune corsie vuote, anche alla prima serie dei 200 m del Meeting vero e proprio, concludendo la sua prima gara su questa distanza con il buon tempo di 24”20.
In campo femminile, unica partecipante, Elena Nogara. Nella gara dei 100 m, esce dai blocchi di partenza per ultima e conduce una gara in rimonta concludendo al secondo posto in batteria e all’undicesimo totale con il tempo di 12”87. Sui 200 m, prova a cambiare la modalità di corsa nella prima parte di gara, ma tale sperimentazione non risulta efficiente per la seconda parte, e chiude con il tempo di 26”57.

vedi tutte le news del 2009

indietro