ATLETICA COGNE AOSTA

user
pwd
Cogne Acciai Speciali        NUOVI CENTRI CONI AVVIAMENTO ALLO SPORT       

IN EVIDENZA

VISITE MEDICHE - RICORDATE

Aosta

14/02/2015

E' operativa la convenzione con l'IRV

- Istituto Radiologico Valdostano di Aosta per le visite medico-sportive. Ricordate all'Istituto che siete tesserati Cogne e avrete SCONTI e diversi vantaggi.

Meteo

Aosta

23/03/2018

ATLETICA SOCIAL

Aosta

20/02/2018

@atletica_cogne_aosta

ora anche su Instagram

segui anche tu!!!

 

DEVOLVI IL TUO 5XMILLE ALL'ATLETICA COGNE

AOSTA

01/06/2020

  5x1000

Non ti costa nulla ed è semplice: basta indicare sulla tua dichiarazione dei redditi il         

C.F.: 91047260079.
Permetterai alla società di avere più fondi da destinare all’organizzazione dell’attività sportiva!

Stagione 2009

NOCTURNE'EXPRESS - BELLA MANIFESTAZIONE ORGANIZZATA DAGLI AMICI DI ALBERTVILLE

22/05/2009 - autore: Elena Nogara

Federico Capitoni, a livello giovanile, e Elena Nogara, a livello assoluto, ottengono i migliori risultati

Tanti i primati personali

 

Si è svolta presso il fantastico stadio Olimpico di Albertville la quarta edizione del Meeting Nocturne’Express organizzata dall’UOAT Athlétisme, Manifestazione che rientra tra le iniziative organizzate per la promozione della Charte de l’Amitié stipulata tra il comune di Aosta e quello di Albertville. Ne fa parte anche l’incontro denominato “Atleticamicizia-Amithletisme” organizzato dalla nostra società in collaborazione con l’Atletica Pont-Donnas nel marzo scorso presso il Palaindoor di Aosta. A testimonianza del sostegno che il comune rivolge a queste iniziative erano presenti sul campo gli assessori comunali allo sport, Guido Cossard, e all'ambiente, Delio Donzel e il presidente del Consiglio comunale di Aosta, Renato Favre.
Nutrito il programma di gare previsto dai nostri amici francesi, che ha visto prima protagonisti i più giovani, fino alla categoria cadetti, e poi gli atleti più evoluti.  

In campo giovanile, i migliori risultati giungono da un Federico Capitoni molto eclettico che conquista la vittoria in tutte e tre le specialità in cui ha preso parte. A cominciare dai 50 m corsi con l’ottimo tempo di 7”35, per passare al salto in lungo dove, nonostante abbia provato la rincorsa solamente il giorno precedente alla gara, ha saputo ottenere la misura di 4 m 28 e per finire sui 1000 m conclusi dopo 3’58”82. Questi risultati gli hanno permesso di ottenere la vittoria nella classifica generale tra coloro che si sono maggiormente distinti nella giornata di gare.
Sempre per quel che riguarda i risultati della categoria ragazzi settimo posto sui 50 m per Luca Militello con 8”54 seguito dal compagno di squadra Alessandro Sposato con 8”76. Nuovo personale per Luca nel salto in lungo con la misura di 3 m 17, mentre Alessandro si deve accontentare di 3 m 17 a causa di un dolore al piede sopraggiunto in seguito alla gara di corsa. Luca prende parte anche ai 50hs dove conclude al quinto posto con 11”25.
In campo femminile Margherita Distrotti vince la sua prima gara, quella dei 1000 m, con uno sprint finale che le ha permesso di tagliare il traguardo dopo 4’03”58. Giunge seconda nel salto in lungo alle spalle di un’atleta francese, ottenendo una misura a pochi cm del suo personale con 3 m 69 e infine settima sui 50 m con il tempo di 8”53. Brava anche Giulia Vighetti che ottiene il suo primato personale, di ben trenta centimetri, nel getto del peso con la misura di 6 m 81, di oltre 20 cm nel salto in lungo con 2 m 63 e si avvicina al suo personale nei 50 m con 8”59. Tour de force per Giulia Marchisio che appena arrivata dai 1000 m, dove ha chiuso la sua fatica alle spalle della compagna di squadra con il tempo di 4’04”33, deve recuperare subito le energie per prendere parte ai 50 hs, conclusi al secondo posto dietro Luoise Chomat, atleta di Albertville, con il tempo di 10”82. Giulia ottiene anche il proprio primato nel salto in lungo con la nuova misura di 3 m 67.
Bella prova anche per Elena Romeo che conquista due bei personali: il primo nel getto del peso, migliorandosi di circa mezzo metro con la misura di 6 m 40 mentre il secondo nei 1000 m, di quasi 15 secondi con 4’18”75.
Per quanto riguarda i cadetti, vittoria nei 100hs per Giorgio Spatafora con 20”26. Per lui anche un nono posto nel salto in lungo con il nuovo primato personale di 4 m 36. In campo femminile, sempre nel salto in lungo, primati anche per Federica Contardo con 3,32 m e per Maria Grazia Potenza con 3,29 m. Maria Grazia ottiene anche la sua migliore misura di sempre nel getto del peso con 6 m 88. Mentre Federica lancia per la prima volta in gara il giavellotto a una misura di 9 m 41.
A livello assoluto il migliore risultato giunge dalla velocista Elena Nogara che si aggiudica il premio per il miglior punteggio ottenuto tra gli atleti valdostani e quelli francesi grazie ai 921 punti conquistati con il tempo di 12”66 sui 100 m, oltre al secondo previsto per le migliori prestazioni ottenute nelle corse e negli ostacoli. Elena si aggiudica la batteria correndo un facile 12”87 e si deve però accontentare del secondo posto in finale a causa di un lanciato di gara un po’ contratto.
Altro bel risultato giunge dal salto con l’asta con Sara Russo che porta a 3 m 10 il suo limite personale e si conquista così la seconda posizione assoluta. Claudia Ferrazzin si ferma alla misura di 2 m 60, non agevolata da una progressione di salto che andava di 20 cm in 20. Giornata negativa per Nicole Cerise che non riesce a superare la misura d’ingresso e termina anticipatamente la gara.
PodioVittoria per Beatrice Samaritani nel getto del peso con la misura di 10 m 27 e bel personale nel lancio del martello con 23 m 43.
Secondo posto per la sorella Chiara nel salto in lungo con 4 m 65 che nonostante un dolore alla caviglia riesce ugualmente a migliorare la misura ottenuta la scorsa settimana.
Gara avvincente, quella 4 x 100 m femminile che si è decisa solamente negli ultimi metri di gara e che ha visto prevalere la nostra formazione composta da Chiara Samaritani, Nicole Cerise, Sara Russo e Elena Nogara con il buon tempo di 51”32.
Si migliora di ben 6” negli 800 m Valentina Vertui con 2’48”17, nonostante un’infiammazione al tendine della caviglia che le da fastidio da alcune settimane.
In campo maschile bel primato personale per Simone Nebiolo sui 400 m che abbassa il proprio limite di oltre mezzo secondo con il tempo di 54”59. Tempo inferiore di un decimo per Marco Monticone con i postumi di un’influenza. Bei risultati anche per Hamza Chakri con 55”16 e per Leo Berard in rimonta sugli avversari nell’ultima parte di gara con 58”13. Nei 100 m maschili, Manuel Ivoli si rialza troppo presto nella fase di avvio e conclude con un 12”52, seguito da Leo con 13”20 e da un Mauro Serradura eclettico con 14”83. Mauro è riuscito a lanciare oltre i 9 m nel getto del peso e a 24 m 67 il martello, conquistando in entrambe la seconda posizione. Gara sotto la pioggia per Claudio Rey che riesce a migliorare la prestazione dell’anno scorso sui 3000 m di 15 secondi con il tempo di 12’26”25.
Infine quarto posto, con il tempo di 46”39, per la 4x100 m maschile, composta da uno strepitoso Manuel Ivoli, da Hamza Chakri, Simone Nebiolo e Marco Monticone.

vedi tutte le news del 2009

indietro