ATLETICA COGNE AOSTA

user
pwd
Cogne Acciai Speciali        NUOVI CENTRI CONI AVVIAMENTO ALLO SPORT       

IN EVIDENZA

VISITE MEDICHE - RICORDATE

Aosta

14/02/2015

E' operativa la convenzione con l'IRV

- Istituto Radiologico Valdostano di Aosta per le visite medico-sportive. Ricordate all'Istituto che siete tesserati Cogne e avrete SCONTI e diversi vantaggi.

Meteo

Aosta

23/03/2018

ATLETICA SOCIAL

Aosta

20/02/2018

@atletica_cogne_aosta

ora anche su Instagram

segui anche tu!!!

 

DEVOLVI IL TUO 5XMILLE ALL'ATLETICA COGNE

AOSTA

01/06/2020

  5x1000

Non ti costa nulla ed è semplice: basta indicare sulla tua dichiarazione dei redditi il         

C.F.: 91047260079.
Permetterai alla società di avere più fondi da destinare all’organizzazione dell’attività sportiva!

Stagione 2016

CAMPIONATI ITALIANI ALLIEVI INDOOR - RISULTATI

13/02/2016 - autore: LB

GIULIA ZAMBOTTO QUINTA ALLIEVA D'ITALIA

 

SFORTUNATA LA PROVA DI EMILIANO VUILLERMOZ NEL LUNGO

Cinque serie di lanci nella prova del peso femminile ci hanno illuso:Giulia Zambotto, autrice di un  lancio da 13,58m alla terza prova, era in finale con la seconda misura, alle spalle solo della fortissima Sydney Giampietro della Pro Patria Milano, già oltre i 16m.

L'ultimo turno ha invece rimescolato le carte, visto che Giulia, già miglioratasi di 89 cm, confermava le misure attorno ai 13 metri, ma non riusciva a superarsi di nuovo. Ecco quindi Salvagnoni e Peron superare di soli dodici e cinque centimetri la nostra brava lanciatrice, infine la pratese Varriale portarsi a quota 14,40 per l'argento.

Giulia saliva così sul podio ad otto, ricevendo medaglia ed applausi per una bella prestazione, applaudita dal suo allenatore Mauro Serradura.

Lusinghiera è anche la descrizione che fa di Giulia il sito Fidal:

Peso (finale): Pur con una caviglia in disordine, la primatista italiana Sydney Giampietro domina – praticamente lanciando solo di braccio – a 16.50 (con altri due tentativi da 16.28 e 16.08). Ma non è solo la milanese a nobilitare questa finale: per il podio si migliorano l’azzurra del disco Elena Varriale (14.40) e l’ultima esponente della scuola fiorentina, Chiara Salvagnoni (13.70). Ci sono pure le campionesse cadette uscenti di peso e disco – le venete Anna Bonato ed Emma Peron – e una novità assoluta: Giulia Zambotto è un’aostana di Courmayeur che fisicamente potrebbe sembrare una saltatrice (infatti ha iniziato con l’alto) e qui si migliora di quasi un metro, 13.58 al terzo turno. Per la cronaca, la pluriprimatista italiana di giavellotto Carolina Visca fa 12.00 (tredicesima).

 

Tornando ai nostri, prestazione opaca per Emiliano Vuillermoz, impegnato nel salto in lungo: tre nulli non hanno mostrato il valore dell'atleta di Saint Marcel, nella prima prova non lontano dal fatidico muro dei sette metri. Ma il poliedrico Emi potrà riscattarsi domani nella prova dei 60 ostacoli.

vedi tutte le news del 2016

indietro