ATLETICA COGNE AOSTA

user
pwd
Cogne Acciai Speciali        NUOVI CENTRI CONI AVVIAMENTO ALLO SPORT       

IN EVIDENZA

DEVOLVI IL TUO 5XMILLE ALL'ATLETICA COGNE

AOSTA

01/06/2020

  5x1000

Non ti costa nulla ed è semplice: basta indicare sulla tua dichiarazione dei redditi il         

C.F.: 91047260079.
Permetterai alla società di avere più fondi da destinare all’organizzazione dell’attività sportiva!

VISITE MEDICHE - RICORDATE

Aosta

14/02/2015

E' operativa la convenzione con l'IRV

- Istituto Radiologico Valdostano di Aosta per le visite medico-sportive. Ricordate all'Istituto che siete tesserati Cogne e avrete SCONTI e diversi vantaggi.

Meteo

Aosta

23/03/2018

ATLETICA SOCIAL

Aosta

20/02/2018

@atletica_cogne_aosta

ora anche su Instagram

segui anche tu!!!

Oppure ci trovi cercando Atletica Cogne Aosta su Facebook

Stagione 2010

RIPRENDE DOPO UNA BREVE PAUSA IL CONFRONTO IN PISTA

10/01/2010 - autore: Elena Nogara

AD APRIRE LE DANZE SONO I PIU' GIOVANI

 

Sono giunti in tanti, nonostante la nevicata che ha colpito la nostra regione nelle giornate antecedenti la gara, presso il Palaindoor di Aosta per dare il via alla nuova stagione indoor. A farla da protagonisti sono stati gli atleti tesserati per le categoria ragazzi e cadetti.
I nostri portacolori si sono ben difesi, nonostante la preparazione sia ancora un po’ indietro per affrontare al meglio la competizione, che è servita da test per tarare il restante lavoro da compiere in prospettiva dei prossimi mesi e soprattutto della stagione outdoor.

Tra i ragazzi, impegnati in un biathlon (60 m e salto in alto) si mette in mostra il figlio d’arte Samy Grange che ottiene il quinto posto nella classifica generale con un totale di 958 punti ottenuti grazie anche a un primato personale nel salto in alto con l’ottima misura di 1m 34 (617 punti) e 9”36 (341 punti) sui 60 m. In campo femminile la migliore è stata Silvia Rey settima con 1114 punti. Si migliora di ben 4 decimi sui 60 portando il suo nuovo record a 9”51 (553 punti) e nel salto in alto valica l’asticella a 1 m 15 totalizzando 561 punti. Bravi anche gli altri nostri altri giovani, alcuni di loro alla prima esperienza in gara.
In campo maschile Luca Militello giunge nono con 655 punti, che sono il risultato di 1 m 15 nel salto in alto (464 punti) e 10”05 sui 60 m (191 punti). All’undicesimo posto con 558 punti, il cugino Emanuele Cubeddu. Al suo primo anno di categoria corre i 60 in un buon 9”98 (210 punti) e salta 1m (348 punti).
Tra le femmine brava anche Camilla Vuillermoz, nonostante i pochi allenamenti, al suo esordio in gara ottiene già un buon 9”49 sui 60 m (553 punti) e 1 m (436 punti) nel salto in alto per un totale di 989 punti. La seguono le compagne di squadra Giulia Breuvé e Micol Jerusel rispettivamente a 926 e 534 punti. Giulia parte un po’ in ritardo e così rimane penalizzata sui 60 m dove chiude in 10”49 (365 punti), si rifà nel salto in alto con 1 m 15 (561 punti). Micol è penalizzata invece dal salto in alto che non le porta neanche un punto perché non è riuscita a superare la misura d’ingresso a 1 m, mentre si difende bene sui 60 dove corre in un buon 9”68 (534 punti).
Brava anche la simpatica Alice Massaccesi che chiude con 292 punti. La nostra potente atleta rimane anche lei penalizzata dal salto in alto ma corre i 60 m in 10”92.
Per quanto riguarda la categoria cadette bel risultato per Veronica Pirana che abbatte il muro dei 9” sui 60 migliorandosi di quasi mezzo secondo e portando il suo nuovo primato a 8”69 che la colloca al nono posto della classifica generale tra le ventisei iscritte e al primo tra le valdostane. Non risulta molto soddisfatta del salto in lungo chiuso con la misura di 3 m 78, a causa di alcuni problemi con la rincorsa non più adatta al suo nuovo assetto di corsa.
Primo incontro ufficiale con gli ostacoli alti per Giulia Marchisio che chiude i 60 hs in 11”95. Corre i 60 a tratti, con una buona prima e ultima parte di gara e taglia il traguardo in 9”81. Infine Giulia Vighetti comincia bene il getto del peso, quest’anno di tre chili, con la bella misura di 6 m 97. Bel primato personale sui 60 con il tempo di 10”08.
In campo maschile l’unico nostro portacolori è stato Alessandro Sarteur che ha saputo ben difendersi ottenendo il suo nuovo primato personale sui 60m con il tempo di 8”21, che gli ha permesso di conquistare la sesta posizione nella classifica generale sui venti iscritti e la prima tra i valdostani. Nel getto del peso, un po’ arrugginito dai pochi lanci effettuati nell’ultimo periodo, riesce comunque a lanciare l’attrezzo a 8 m 20, poco distante dalla sua migliore misura.

Commenti:

il 14/01/2010 - willy ha scritto:
Meno male che avete fatto Voi qualche fotografia. A guardare il servizio al TG Regionale sembrava che in Valle ci fosse un'unica Società a gareggiare... Ma poi ho capito!!!!


il 15/01/2010 - asta65 ha scritto:
Non so se avete ricevuto la mail Fidal di oggi, venerdì 15 gennaio, del nostro presidente che esordisce: "contrordine compagni". E già viene da ridere... "Un calendario errato si era proditoriamente intrufolato nel sito", quello fidal regionale. Senza fare il professore, proditoriamente si intende "con inganno". (scusatelo, il "nostro" parla così). Non si capisce chi è l'ingannato e chi ha ingannato. Sta di fatto che il meeting societario ha scalzato i campionati regionali.... e certamente un motivo c'è. Il tutto in barba al Consiglio. Saranno poi felici gli amici master che sabato 6 febbraio saranno chiamati ai regionali master e, domenica 7, a quelli assoluti.


vedi tutte le news del 2010

indietro